Peperoni ripieni alla turca

Sullo stesso argomento

Linguine con sardine alla mediterranea

Eccoci con l'ultima ricetta per Angelo Parodi, a questo giro siamo andati a ripetizione in modo da darvi tempo di studiare il menu di...

Kuri Gohan – Riso Giapponese alle castagne

L'autunno ci porta il freschetto e le giornate limpide di sole, tazze di profumato tè e pomeriggi domenicali a leggere libri sotto la copertina...

Sweety of Milano 2016 – la più grande pasticceria del mondo!

A Milano, per due giorni, torna la più grande pasticceria del mondo. Da Nord a Sud i migliori pasticceri d'Italia con i loro prodotti e...

Mezze maniche estive al gazpacho

Le giornate si fanno più corte ma il caldo continua a mordere di giorno, almeno in questo weekend vicentino. Quando c'è questa temperatura non me...
Chiara Bettaglio
Ama il Giappone in tutte le sue forme, quando non programma siti web, cucina, legge e cuce cosplay. Parla del Giappone anche mentre dorme.

Questo gennaio è diverso da tutti quelli che ho passato da dieci anni a questa parte, come lo sono state queste feste.
Grandi cambiamenti in atto nella mia vita, sentimenti contrastanti ma in linea generale novità positive e molto buone 🙂

Ho ritrovato in Casa Madre™un vecchio libro di ricette, di quelli seri di una volta, con un sacco di piatti tradizonali, foto decisamente vintage anni ’80, tanta troppa panna ma con una certa rispettabilità. Quei libri quando ancora le ricette erano affidabili e provate.

Mi ricordo di averne cucinate davvero tante di quelle ricette quando ero piccola. E’ stato un po’ il mio primo libro di testo culinario insieme alla grande enciclopedia della cucina Curcio degli anni 70 (a fascicoli rigorosamente raccolti in edicola una settimana alla volta dalla mia mamma).

Me lo sono portato via. 🙂

Avevo voglia di peperoni comfort-food. Di quei bei peperoni ripieni al forno che ti fanno dire che è il pranzo della Domenica e che SE avanzano, si mangiano come avanzi riscaldati il giorno dopo e sono ancora piu’ buoni.
Allora ho comprato i peperoni, gialli e rossi. Lo so, sono fuori stagione, ma non si può avere tutto 🙂

Per il ripieno ho svuotato un po’ la dispensa, il bello di questa ricetta è che tutti gli ingredienti bene o male si trovano in una dispensa e funziona abbastanza bene come svuota-frigo.

Qual’è il punto forte di questa ricetta? Il ripieno non rimane asciutto nemmeno il giorno dopo, è gustoso e non rimane sullo stomaco per tutto il pomeriggio.

Buon appetito!

ingredienti per 4 persone


due peperoni medi rossi e due gialli
35 gr di pinoli
25 gr di uvette
100 gr di mortadella
200 gr di fontina o asiago
100 gr di pan grattato o pane secco
un cucchiaio di capperi
3 filetti di acciughe
8 foglie di basilico
mezzo bicchiere di latte
una manciata di prezzemolo
sale pepe e olio

Mettete la bistecchiera di ghisa sul fuoco piu’ alto che avete e intanto accendete il forno a 180°.
Mettete in ammollo l’uvetta e sciacquate i capperi se sotto sale.
Sbruciacchiate i peperoni sulla piastra per qualche minuto e poi spellateli interi.
Nel tritatutto inserite mortadella, capperi, basilico, prezzemolo e il pane secco se non avete quello grattuggiato. Tagliate a cubetti molto piccoli il formaggio.
Tritate e poi aggiungete il formaggio, i pinoli e l’uvetta strizzata, mescolate.
Tagliate la calotta ai peperoni raccogliendo il liquido e versandolo nell’impasto. Pulite i peperoni dai semi.
Mescolate l’impasto con un po’ di latte alla volta, l’impasto deve risultare ben umido ma non liquido. Potreste non dover usare tutto il latte.
Salate l’interno dei peperoni e distribuite l’impasto all’interno.
Metteteli in una pirofila e salate e pepate in superficie, date un giro d’olio e coprite con le calotte. Oliate e condite anche le calotte.
Infornate per circa 45 minuti a forno ben caldo, quando mancano circa 15
minuti spostate le calotte di fianco in modo che la superficie del
ripieno possa dorarsi bene.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Altre idee

Tappetino da taglio e rotella, cosa sono

Il tappetino da taglio e la rotella per tagliare stoffa e carta sono una "relativa" new entry nel mondo del cucito. Si...

Scegliere le forbici da sarta

Se dovessi avere soldi per comprare solo una cosa per il mio hobby, comprerei un buon paio di forbici da sarta. Non...

Riprendere a cucire, dopo una lunga pausa

Ero piena di bei progetti, fili, tessuti, cartamodelli. Ed entusiasmo, tanto entusiasmo. Compravo e progettavo, con chissà quali pretese, vestiti e oggettini,...

Brownies al triplo cioccolato con Nocciolata e noci

So che solo a leggere il titolo della ricetta vi sarà venuto un attacco di diabete. 🙂 Ebbene questo è un concentrato di cioccolato che...

Il mio menu di Pasqua con Angelo Parodi

Anche quest'anno ho partecipato all'iniziativa "Blogger del mese" di Angelo Parodi, con un menu interamente dedicato alla Pasqua. Dagli antipasti all'insalata per la gita di...

Altro che potrebbe interessarti