Panini al miele profumati al limone

by

Vado a pallini, io. 
Adesso, è il periodo del pallino del pane.
Ad essere onesti ce l’ho sempre avuto ma dipende da quanto tempo libero ho a disposizione e dalla frustrazione di non trovare sempre il pane che dico io in giro nei negozi.
Trovo che si faccia molta fatica a trovare una panetteria che produca buon pane oggi, la maggior parte sono rivendite che utilizzano semilavorati pronti da finire di cuocere, che una volta a casa durano mezza giornata e alla mattina dopo sono buoni solo da inzuppare col latte (buono anche quello ma magari uno vorrebbe un pane diverso ecco).

Non riesco sempre a farmi il pane in casa, quindi mi devo arrangiare. Ma questo pane qui si fa relativamente in fretta e gli ingredienti sono in ogni dispensa.
Il trucco di usare un miele al limone poi è stato un piacevole tentativo, immaginatevi il profumo che si sprigiona dal forno mentre sono qui a raccontarvelo. Mi dispiace che ancora non abbiano inventato un’odoromatic via internet 😀
 

E’ da molto che avevo voglia di sperimentare questi panini: li avevo trovati mentre cercavo un pane da tramezzino con il tang zhong.
Soffici e paffuti sono perfetti per la colazione con burro e marmellata; leggermente dolci, assomigliano ai bocconcini di pasta brioche, sono perfetti per i buffet farciti con salumi e formaggi, spariranno in meno che non si dica.

ingredienti:
600 gr di farina manitoba
8 gr sale marino in fiocchi
7 gr di lievito secco (una bustina)
2 uova
400 arriva a latte
100 gr di miele Mielbio Rigoni di Asiago al limone
60 gr di burro

Intiepidite il latte a circa 30 gradi e scioglieteci dentro il miele e il lievito, coprite il recipiente con un piattino e lasciate riposare circa 10 minuti.
Setacciate la farina e mettetela nella ciotola della planetaria insieme al latte, le uova leggermente sbattute e sale.
Impastate con il gancio per circa 10 minuti e poi aggiungete metà del burro ammorbidito facendolo assorbire bene prima di aggiungere anche il resto. Continuate a impastare per altri 10-15 minuti finché il glutine risulterà ben sviluppato.
Prendete l’impasto e date qualche piega per formarlo a palla, mettetelo in una ciotola leggermente unta di burro e coprite con la pellicola lasciando riposare per un’ora e mezza o finché non raddoppierà di volume.
Sgonfiate l’impasto e lavoratelo velocemente su una superficie leggermente infarinata, dividetelo in 16 parti e formate una palla con ognuna.
Lasciate riposare un quarto d’ora e poi lavorate ogni palla in questo modo:
formate un disco rotondo schiacciandola, arrotolatela prima in un senso formando un salsicciotto e poi arrotolate il salsicciotto per il lungo formando una pallina.
Piazzate ogni pallina in una teglia rettangolare leggermente unta in modo da formare una griglia, coprite con un panno umido e lasciate lievitare per un’ora dentro al forno spento.
Spennellate la superficie con latte freddo e rimettete nel forno che avrete portato nel frattempo a 200 gradi, cuocendo per circa 18-20 minuti. Fate attenzione affinché non diventino troppo scuri, nel caso copriteli con un foglio d’alluminio.

No Comments Yet.

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *