Budino di zucca e patate dolci

by

L’autunno è qui. 
Mi verrebbe da dire che è qui da luglio più o meno, ma ho messo comunque i pantaloncini corti quest’estate e fatto qualche bagno, quindi non stiamo a lamentarci, che io nel frescolino ci sguazzo piuttosto che crepare di caldo 🙂
Comunque l’autunno è qui e me ne accorgo dal maglioncino di cotone sempre addosso, dal traffico tornato impegnativo intorno all’orario di scuole e uffici, dall’intensificarsi dei messaggi su LuccaComics e soprattutto dall’apparire di frutta e verdura tipicamente settembrini sui banchi del mercato: fichi, susine dorate, melagrani e zucche.
Per salutare l’inizio di stagione sfodero un budino goloso, per il quale non mi sento nemmeno troppo in colpa perchè contiene ingredienti di stagione, poco zucchero ed è perfino vegano (sshhht non diciamolo troppo forte!).

Aggiugiamoci che avevo in prova alcuni prodotti della Alpro e che cercavo un modo per utilizzarli, ho sperimentato ed è venuto fuori che cuocendo le verdure nel latte di soia alla nocciola, sia la zucca che le patate dolci tirano fuori un buon sapore “nutty” che sta benissimo in un dolcino 🙂
Il gusto comunque mi ricorda da vicino certi sapori giapponesi,
percui anche se me lo sono inventato lo classifico tra le ricette japan.

Assicuratevi che la zucca sia buona e saporita, io uso le Butternut o le Uchiki Kuri giapponesi, sono quelle di cui mi fido di piu’ quando devo puntare sul gusto, nella foto ho una Delica ma solo perche’ la Butternut la ho usata per la ricetta 😀

ingredienti: 

mezza zucca butternut (circa 400 gr) 
una patata dolce (o americana) (sempre circa 400 gr)
due cucchiai di zucchero di canna (a piacere, omettibili o riducibili dipende dalla zucca)
1 bustina di agar agar in polvere (2 gr)
una decina di castagne lessate e spellate (eventualmente marrons glacés per i piu’ golosi, ole’!)
Sbucciate la zucca e la patata, tagliatele a pezzi di circa 2 cm di lato e mettetele in una casseruolina. 
Coprite con il latte di nocciola e aggiungete acqua per arrivare a coprire il tutto. Se basta il latte da solo a coprire, aggiungete comunque un bicchiere di acqua. 
Fate cuocere a fuoco basso e coperto con un coperchio per venti minuti/mezzora avendo cura che il latte non trabocchi. Controllate che le verdure siano cotte e passate tutto al mix a immersione per ottenere una crema fluida. Passate al setaccio e rimettete nella casseruola. 
Assaggiate: se lo trovate abbastanza dolce saltate questo passaggio oppure aggiungete lo zucchero di canna, questo dipendera’ dalla qualita’ della zucca e della patata. 
Scaldate un dito di acqua nel microonde in una tazzina e scioglietevi l’agar agar, versatelo nella crema mentre scaldate a fuoco bassissimo. 
Versate in stampini di silicone oppure in ramequins. 
Lasciate raffreddare e poi mettete in frigo per un paio d’ore. 
Servite con una granella ottenuta dalle castagne lessate o dai marron glacés.

No Comments Yet.

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *