Involtini di spada affumicato con riso selvatico Gli Aironi allo zenzero e lime

Sullo stesso argomento

Ushio-jiru – zuppa chiara giapponese alle vongole

Questa zuppa è il classico accompagnamento al ChirashiZushi ma si beve molto volentieri anche nel resto dell'anno. Si chiama ushio-jiru e spesso si trova accompagnata alla parola Hamaguri, che significa proprio vongole.

Linguine con sardine alla mediterranea

Eccoci con l'ultima ricetta per Angelo Parodi, a questo giro siamo andati a ripetizione in modo da darvi tempo di studiare il menu di...

Sigari del paradiso allo sgombro

Anche quest'anno continua la collaborazione con Angelo Parodi, la mia azienda ittica conserviera preferita.

Kuri Gohan – Riso Giapponese alle castagne

L'autunno ci porta il freschetto e le giornate limpide di sole, tazze di profumato tè e pomeriggi domenicali a leggere libri sotto la copertina...
Chiara Bettaglio
Ama il Giappone in tutte le sue forme, quando non programma siti web, cucina, legge e cuce cosplay. Parla del Giappone anche mentre dorme.

Il riso selvatico è un ingrediente che mi ha sempre stuzzicato molto, lo associo a ricette orientali e comunque molto dissimili da quelle a cui siamo abituati all’utilizzo del riso.
Io poi in quanto non-casalinga ma Vogherese di nascita, sono avvezza alle risaie e al riso come protagonista di molti piatti della tradizione della mia zona d’origine.

Quando ho ricevuto il riso selvatico de Gli Aironi ho pensato di farne un ottimo ripieno saporito da abbinare con il pesce e dato che finalmente sembra che la primavera sia ormai arrivata dopo questo lungo inverno, ho creato un piatto che sara’ sicuramente nella hit parade dei miei piatti estivi, fresco e rinfrescante ma pieno di sapore.
L’affumicato del pesce spada si sposa molto bene con la freschezza del lime e dello zenzero, la texture croccante del riso vi stupirà a contrasto della consistenza del pesce. Ho deciso di accompagnare gli involtini con del gombo saltato in padella, un ortaggio tipico asiatico (viene chiamato anche okra) ma che si ritrova in molti piatti di cucina creola e cajun tipica del sud degli stati uniti.

Visitate la pagina facebook de Gli Aironi, producono molti altri prodotti interessanti come i Crunchy, riso soffiato aromatizzato con vari gusti per un’insalata diversa o ottimo come topping per finger food.

Questa ricetta nasce in collaborazione con loro per partecipare alla Vercelli Rice Experience, due giorni alla scoperta del territorio vercellese all’insegna della via del riso, dalle risaie alla tavola.
Volete saperne di piu’? Leggete questa intervista a Gabriele Conte, dove spiega come si svolgerà l’evento.

ingredienti per 4 persone:

16 fettine di pesce spada affumicato 
1 bicchiere di riso selvatico gli Aironi
succo di un lime e sua scorza grattuggiata
un pezzetto di zenzero fresco della lunghezza di 3 cm
2 spicchi di aglio fresco
250 gr di gombo
olio, sale e prezzemolo riccio per decorare.

Grattuggiate l’aglio e lo zenzero raccogliendone anche il succo e fateli soffriggere a fuoco basso in un pentolino con tre cucchiai di olio di oliva. Lasciate sprigionare il profumo senza farli scurire.
Misurate il volume del riso con un bicchiere e versatelo nel padellino facendo tostare il riso per un paio di minuti rigirando con un cucchiaio di legno. Quando diventera’ lucido versate il succo del lime, un pizzico di sale e mescolando aggiungete acqua per due volte e mezza il volume del riso precendetemente misurato. Incoperchiate e lasciatelo cuocere a fuoco basso per 35 minuti circa senza mescolare e senza aprire il coperchio.
Nel frattempo lavate e asciugate i gombo, oliate una padella e saltateli per qualche minuto. Si ammorbidiranno ma senza diventare mosci.
Riprendete il riso e alla fine del tempo di cottura togliete dal fuoco, mescolate e lasciate intiepidire.
Disponete le fettine di spada sul tagliere e posate un cucchiaio di riso al centro. Arrotolate e continuate fino a formare 16 involtini. Servite a temperatura ambiente con i gombo appena tiepidi e spolverateli con la scorza grattuggiata del lime.
Volendo anche una spruzzatina aggiuntiva di succo di lime li rende ancora piu’ gustosi. 

Articolo precedenteShio Ramen al Pollo Teriyaki
Articolo successivoEarth day my way

2 commenti

  1. Ciao Ale!
    Grazie! 🙂
    Ho trovato gli Okra incredibilmente all'Esselunga ma prima li ho sempre trovati nei negozi di prodotti asiatici, di quelli che hanno anche i prodotti freschi. A milano li puoi trovare in paolo sarpi. Di dove sei?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Altre idee

Tappetino da taglio e rotella, cosa sono

Il tappetino da taglio e la rotella per tagliare stoffa e carta sono una "relativa" new entry nel mondo del cucito. Si...

Scegliere le forbici da sarta

Se dovessi avere soldi per comprare solo una cosa per il mio hobby, comprerei un buon paio di forbici da sarta. Non...

Riprendere a cucire, dopo una lunga pausa

Ero piena di bei progetti, fili, tessuti, cartamodelli. Ed entusiasmo, tanto entusiasmo. Compravo e progettavo, con chissà quali pretese, vestiti e oggettini,...

Brownies al triplo cioccolato con Nocciolata e noci

So che solo a leggere il titolo della ricetta vi sarà venuto un attacco di diabete. 🙂 Ebbene questo è un concentrato di cioccolato che...

Il mio menu di Pasqua con Angelo Parodi

Anche quest'anno ho partecipato all'iniziativa "Blogger del mese" di Angelo Parodi, con un menu interamente dedicato alla Pasqua. Dagli antipasti all'insalata per la gita di...

Altro che potrebbe interessarti