Matilda Jane

Sullo stesso argomento

Kodomo no hi – La festa dei bambini giapponesi

Oggi in Giappone è Kodomo no Hi ( 子供の日 ) ovvero la festa dei bambini (il 5 maggio).E' proprio festa nazionale, si...

Craft Camp #1 – Questo weekend a Milano!

Si, mi rendo conto che anche se non sembra, questa donna che vi sta parlando ha le mani in pasta non solo letteralmente parlando,...

La smania dell’orto balcone

E' ora ormai di presentarvi l'ultima smania di casa Apest: l'orto fai da te sul balcone. Avevate visto qualche cosa sulla pagina facebook in anteprima,...

Scusi, per Lucca di qua?

E come ogni anno arriva novembre e arriva il tempo di fare la valigia e andare a Lucca. A fare che? Siete nuovi del blog eh? ...
Chiara Bettaglio
Ama il Giappone in tutte le sue forme, quando non programma siti web, cucina, legge e cuce cosplay. Parla del Giappone anche mentre dorme.


Eccomi a casa con una ricaduta dell’influenza fatta nemmeno un mese fa.
Mi annoio, starnutisco, guardo svogliatamente la TV, non ho nemmeno quasi voglia di giocare con la Wii. Ah si perche’ quest’anno il mio Babbione di Natale mi ha regalato quest’oggettino fantastico 😀

Beh visto che sono nullafacente almeno fino a domenica, ho preso i ferri in mano sotto alla copertina davanti alla TV e mi do da fare con questo maglioncino stuzzicantissimo che spero di poter sfoggiare in primavera… Matilda Jane è di Ysolda Teague, designer che ho conosciuto per alcuni lavori pubblicati su Knitty, i cui modelli mi sono piaciuti immediatamente perche’ giovani e modaioli. Noi povere italiane abituate con la solita fuffa da nonna o da Gina delle riviste nostrane… questi lavori sono piu’ che una ventata di freschezza! Della lana devo vergognosamente dire di non ricordare dove l’ho comprata, ma e’ un semisconosciuto blend di 80% lana e 20% acrilico, abbastanza morbida ed elastica, credo sara’ un bel maglioncino.
Questo modello insieme a Snow White fa parte dei miei buoni propositi per l’anno nuovo (che peraltro non ho ancora pubblicato… sono in bozza qui ma non riesco a decidermi che sono quelli e basta…) nella misura in cui mi impegno a vestire in modo piu’ femminile e di cimentarmi in lavori a maglia e di cucito portandone a termine qualcuno, invece che continuare ad ammassare materie prime, accessori e modelli senza utilizzarli.

Al momento sono alla sezione “scollo” delle istruzioni, il mix tra marrone e azzurro chiaro mi e’ sempre piaciuto molto, e il lavoro cosi’ lanciato sul sacco zanotta sembra una buona fetta di torta al cioccolato con la glassa.

Articolo precedenteBuon 2008!!
Articolo successivo…malata a casa…

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Altre idee

Un paio di pantaloni comodi per ogni stagione

Quando dovevo scegliere un tessuto per testare il nuovo cartamodello di Wardrobe by me erano i primi di settembre, faceva caldo e...

Cucire una giacca canvas per l’autunno

Da quando ho ripreso in mano la macchina da cucire sto cercando di cucirmi dei vestiti che mi facciano stare bene "nei...

Tappetino da taglio e rotella, cosa sono

Il tappetino da taglio e la rotella per tagliare stoffa e carta sono una "relativa" new entry nel mondo del cucito. Si...

Scegliere le forbici da sarta

Se dovessi avere soldi per comprare solo una cosa per il mio hobby, comprerei un buon paio di forbici da sarta. Non...

Riprendere a cucire, dopo una lunga pausa

Ero piena di bei progetti, fili, tessuti, cartamodelli. Ed entusiasmo, tanto entusiasmo. Compravo e progettavo, con chissà quali pretese, vestiti e oggettini,...

Altro che potrebbe interessarti