10 anni di passione per il cibo

by

Buon compleanno a me!

Mi sembra davvero incredibile eppure sono già passati dieci anni da quel giorno dove feci una foto triste, sfocata, brutta e la pubblicai nel vasto internet (allora non ancora così vasto, almeno in termini di cibo) in un tentativo di sentirmi meno sola. Cominciai con questa frase:

Questa incontenibile voglia di mangiare giapponese

Sono passati anni e chili, viaggi, gioie e anche qualche problema, ma non mi sono tradita. Il mio intento era raccontare come una ragazza poteva cucinarsi da sola del cibo giapponese con quello che poteva procurarsi 10 anni fa e quello che nel frattempo si cucinava, vivendo da sola lontano da casa.

Se ripenso a quanto era difficile procurarsi gli ingredienti e assaggiare le ricette nei ristoranti che proponevano al tempo solo sushi o al Giappone che non avrei conosciuto di persona fino al 2009, mi sembra davvero una vita fa. Tempo di bilanci, cosa ho imparato a fare?

Sicuramente ho imparato ad approfondire, con quella curiosità che mi ha sempre acceso e stimolato a scoprire cose nuove. Ho appreso a guardare le cose da diversi punti di vista.
Ho sicuramente imparato a fare meglio le fotografie e a gratificare l’occhio oltre che il palato.

Ho rinunciato a malincuore a raccontare dei progetti di Crafts, ma non ho mai smesso di portarli avanti.

Ho imparato a muovermi in un mondo che per me era un hobby ma che per altri era un lavoro, rispettandolo e portandomi a mettere via delle esperienze che mi hanno permesso di traformare il passatempo in una professione.

Ho capito che quasi mai negli altri trovi quello che ci vorresti trovare, ma anche che ci sono amiche e amici che invece la pensano come te e questa è la parte bella e sana del web. <3

Ho vissuto e scoperto che il gusto di mangiare è sempre un esperimento da affrontare con umiltà e perseveranza e che i numeri non hanno importanza quando si è coerenti con la propria idea.

Sarò probabilmente l’ultima sognatrice, il modo in cui ho cominciato a condividere un’idea è nostalgia di un passato pioniero quando avere qualcosa da dire era più importante di quanto belli fossero la fotografia o il blog. Ma si cresce e magari si impara a ingentilire le cose. 🙂

Nell’ultimo anno ho lanciato un progetto nato dalla passione per il Sol Levante che Food&Crafts da solo  non riusciva più a contenere: Ohayo è un figlio di questo blog e spero tra 10 anni di poterne dire le stesse cose che sto dicendo di Food&Crafts.

Un grazie speciale va a tutti voi che leggete queste righe, che avete letto quelle più recenti o quelle più lontane nel tempo, per la pazienza di ascoltare questa inguaribile romantica dalla facciata ruvida. 🙂

0

No Comments Yet.

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *